come contrastare i segni del tempo (parte1)

Come contrastare i segni del tempo (Parte 1)

 

Antiossidanti, Vitamine contro l’invecchiamento della pelle

Essere a conoscenza di quali sono i meccanismi con i quali si manifesta il precoce invecchiamento cutaneo è la base per creare la giusta prevenzione e per scegliere il giusto trattamento cosmetico più efficace per poterli contrastare.

Il contrastare i “segni del tempo” è il risultato di una sinergia di funzionalità che possono essere così elencate:

  • utilizzo costante e continuativo, durante l’esposizione solare, di prodotti solari di qualità, che schermano dai raggi UVA ed UVB, raggi che creano i famosi danni indotti dalle radiazioni ultraviolette;
  • l’utilizzo di sostanze funzionali leviganti ed esfolianti, come prodotti contenenti Acido Mandelico, Peeling Meccanici (Scrub) che stimolano la fisiologica rigenerazione delle nuove cellule, rendendo la pelle più morbida e più luminosa;
  • Applicazione localizzata di antiossidanti, in grado di “catturare” e neutralizzare i radicali liberi, responsabili di danni irreversibili alla nostra pelle;
  • Applicazione di sostanze funzionali depigmentanti, che inibiscono la produzione della melanina, riducendo la formazione delle macchie senili;
  • Applicazione di sieri o creme contenente peptidi miorilassanti in grado di ridurre la perdita di elasticità e di tono cutaneo, mediante un’azione di blocco della muscolatura simile a quello della tossina botulinica.

Le Vitamine in Cosmesi

Come contrastare i segni del tempo (Parte 1)
Come contrastare i segni del tempo (Parte 1)

La Vitamina “A”

La Vitamina “A”, agisce, a livello della cute, attraverso vari meccanismi, stimolando alcuni enzimi specifici che hanno la funzione di migliorare lo spessore cutaneo, diminuendo di conseguenza la profondità della ruga.
La sua azione è determinante per la proliferazione e la differenziazione dei cheratinociti (le cellule che costruiscono l’epidermide) e stimola la produzione dei Glucosamminoglicani (GAG), molecole in grado di legare l’acqua migliorando così l’idratazione.
Mentre invece a livello del derma la Vitamina “A” agisce, aumentando della produzione di collagene, apportando così, un notevole miglioramento dell “impalcatura di sostegno” che conferisce tono ed elasticità alla nostra pelle.

Come contrastare i segni del tempo (Parte 1)

La Vitamina “E”

La Vitamina E rappresenta un importantissimo fattore protettivo nei confronti dei fenomeni ossidativi, in quanto è necessaria per un’effcace utilizzazione dell’ossigeno da parte dei tessuti.
Sappiamo che le reazioni di ossidazione si verificano quotidianamente nell’organismo a causa di molteplici fattori legati al normale metabolismo.
La Vitamina E esplica un’azione antirughe aiutando a prevenire la comparsa dei segni relativi all’invecchiamento precoce.
La Vitamina E, è molto utilizzata anche nei prodotti solari di qualità, in quanto è in grado di assorbire i raggi UV nei range di lunghezza d’onda che provocano gli effetti più dannosi sulla pelle, mentre se applicata come doposole è in grado di ridurre l’eritema e l’edema provocati dall’esposizione solare. I prodotti contenenti la vitamina E sono in grado di migliorare l’idratazione cutanea e ne aumentano la capacità di trattenere acqua.

Come contrastare i segni del tempo (Parte 1)

La Vitamina “C”

La Vitamina “C”, è un potente antiossidante usato in campo cosmetico per la capacità di contrastare gli effetti dell’invecchiamento cutaneo.
Questa capacità è imputabile alle spiccate proprietà antiossidanti e fotoprotettive dell’acido ascorbico.
La Vitamina C è presente sulla cute in quantità molto bassa.
È la più antiossidante nel novero delle Vitamine e partecipa alla biosintesi del Collagene, potenzia la risposta immunitaria neutralizzando così i radicali liberi.
La Vitamina C svolge una notevole azione antiage, non solo per l’effetto antiossidante ma anche perché è indispensabile per la formazione del collagene nel derma.
Tra le sue innumerevoli funzioni spicca quella di schiarente cutaneo, in virtù della sua attività inibitrice nei confronti della sintesi di tirosina, molecola precorritrice della melanina.
Sono inoltre note le sue proprietà antiinfiammatorie, soprattutto nei casi di eritemi da prolungata esposizione al sole o screpolature dovute da agenti atmosferici quali; vento e freddo ed è per questo che spesso viene chiamata la “vitamina riparatrice

 

La Vitamina “F”

La vitamina F è composta da acidi grassi polinsaturi (omega), protegge la pelle da dermatiti e la mantiene idratata.
Questo prodotto contenente Acido Linoleico e Acido Linolenico dona vitalità alla pelle stanca, migliorandone il trofismo e favorendo la cicatrizzazion
La vitamina F è nota in cosmetica come, “vitamina della pelle” per le sue eccezionali proprietà eudermiche, favorisce, infatti, l’integrità della pelle.
La sua carenza causa sintomi di dermatosi, quali acne, eczemi, screpolature, pelle secca e ruvida.
La vitamina F, mantenendo fluida la membrana cellulare, nutre la pelle rendendola morbida ed elastica e stimola una rapida rigenerazione cellulare.

Prodotti con Vitamine:

Come contrastare i segni del tempo (Parte 1)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.