Acido Mandelico, a cosa serve?

Acido Mandelico, a cosa serve?

L’acido mandelico cos’è?

Si tratta di un AHA, cioè un alfa idrossi acido, che si ricava dalla mandorla amara.
L‘acido mandelico ha messo piede nella cosmesi da una cinquantina di anni, suscitando immediatamente l’attenzione di moltissimi ricercatori; tant’è che, ancora oggi, costituisce un prestigioso ingrediente cosmetico utilizzato per schiarire ed esfoliare la pelle e non solo…
Sono molteplici le ragioni per cui valga la pena di utilizzarlo.

Acido mandelico: benessere e cura della pelle

In ambito cosmetico, l’acido mandelico viene utilizzato per la cura, il benessere e la bellezza della pelle.
Entrando più nel dettaglio, l’acido mandelico viene considerato una base appropriata per diversi inestetismi della pelle: per il trattamento delle rughe, dell’acne (non solo negli adolescenti, ma anche nei soggetti di età adulta) e delle macchie cutanee.

Tra i tanti pregi che lo caratterizzano, va considerata senza dubbio la possibilità di usarlo su qualunque tipo di pelle: a differenza, dall’acido glicolico che può essere utilizzato solo su carnagioni chiare, quindi anche chi ha la pelle scura può adoperarlo.
Viene anche chiamato “il peeling dell’estate” in quanto non è fotosensibile e può essere tranquillamente utilizzato tutto l’anno.

 

In quali casi si consiglia di utilizzare l’acido mandelico?

L’acido mandelico, assicura risultati significativi per il trattamento dell’acne: è in grado, di migliorare l’acne papulare, la pustolosa comedonica e la pustolosa infiammatoria e i primi risultati, sono già visibili dopo pochi giorni dall’inizio del trattamento. L’acido mandelico ha inoltre una azione antibiotica naturale, e quindi si differenzia rispetto agli altri acidi alfa idrossi.

Questo acido, non si limita ad esercitare un’azione antibatterica, ma agisce direttamente sulla pelle anche rompendo i legami tra le cellule danneggiate: incrementando così il livello di ricrescita cellulare.

Per quel che riguarda le rughe, le linee sottili che solcano la fronte, il resto del viso e il collo, l’acido mandelico migliora la trama della pelle in modo evidente già in pochi giorni.

La presenza di cellule della pelle danneggiate, è uno dei primi motivi della comparsa di rughe, Ecco perché è importante rimuoverle costantemente: si otterrà così una pelle più liscia, più luminosa e più compatta, ma soprattutto più omogenea.

Per quanto riguarda l’iperpigmentazione, l’acido mandelico, se viene utilizzato costantemente, permette di ottenere notevoli miglioramenti anche in caso di lentiggini e in caso di cloasma e melasma.

Riassumendo, si utilizza l’acido mandelico per:

  • Trattamento dell’acne volgare, indicazione per eccellenza dell’acido mandelico (grazie alle sue proprietà antibatteriche);
  • Trattamento dei comedoni ( gli inestetici punti neri);
  • Trattamento delle discromie cutanee (macchie sulla pelle) legate al photo-aging;
  • Trattamento delle lentigini, del cloasma e melasma;
  • Trattamento ricompattante della pelle;
  • Trattamento detossinante della pelle;
  • Trattamento antirughe;
  • Trattamento alternativo contro la rosacea (migliora visibilmente i segni );
  • Trattamento pre e post laser-terapia, in quanto lenisce l’irritazione della pelle.

 

Perché scegliere l’acido mandelico?

Sono molteplici le ragioni che inducono a consigliare l’utilizzo dell’acido mandelico, ad esempio la sua struttura molecolare, che è maggiore rispetto a quella dell’acido glicolico, questa caratteristica fa in modo che la pelle lo tolleri molto più facilmente.

Quindi, l’acido mandelico è più forte rispetto all’acido glicolico ma irrita in modo molto minore.

Inoltre si caratterizza per le sue qualità antibatteriche grazie alle quali i batteri da cui dipende la comparsa di acne possono essere combattuti e rimossi.

In conclusione , è meglio scegliere un trattamento poco aggressivo ripetuto nel tempo che un trattamento molto aggressivo eseguito una volta sola: quest’ultimo, infatti, potrebbe compromettere il benessere della pelle, cosa che non avviene con un utilizzo costante del prezioso acido mandelico.

 

Uras Cosmetics, ha prodotto una maschera all’acido mandelico, Skin Life Extention Mask, da utilizzare una/due volte a settimana a casa e una soluzione all’acido mandelico al 40% solo ad uso professionale.

#Milano #FunctionalCosmetics #CosmesiFunzionale #MadeInItaly#UrasFunctionalCosmetics #UrasCosmesiFunzionale #UrasGeneration#UrasWorld #SkinLifeExtentionMask #UrasEssence#UrasItalianEssence

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.